“A partire da novembre 2018, introdurremo un nuovo bagaglio registrato da 10 kg ad una tariffa vantaggiosa, modificando la nostra attuale policy sui bagagli a mano per evitare ritardi agli imbarchi e alla partenza dei voli. I clienti che acquistano l’Imbarco Prioritario continueranno a portare a bordo due bagagli a mano gratuitamente. Tutti gli altri clienti che non acquistano l’Imbarco Prioritario, potranno portare a bordo un solo bagaglio a mano gratuito (piccolo) e coloro che vorranno trasportare un secondo bagaglio più grande da 10 kg potranno farlo pagando €8 al momento della prenotazione.

Questa nuova policy bagagli accelererà le procedure d’imbarco e ridurrà i ritardi dei voli. Il 60% dei clienti non sarà interessato da questi cambiamenti e ci aspettiamo che l’altro 40% scelga di acquistare l’Imbarco Prioritario o acquisti una franchigia bagaglio da 10 kg o scelga di viaggiare con un solo bagaglio piccolo (gratuito) come oggi già fa il 30% dei nostri clienti “.

Kenny Jacobs

Chief Marketing Officer, Ryanair

Con queste parole il responsabile della comunicazione del più noto vettore Low-Cost europeo, lo scorso 23 Agosto 2018 ha annunciato l’ennesima “piccola rivoluzione” nella tariffazione dei propri servizi legati al bagaglio imbarcato.

Ufficialmente lo scopo è la riduzione delle tariffe del bagaglio registrato (da stiva, ndr) e il contenimento dei ritardi all’imbarco.

Nell’immagine e nella tabella a seguire, estratte dal sito del vettore sono riassunte la nuova policy e le tariffe associate.

Sicuramente ci sarà una fascia di utenti che beneficerà di questa nuova classificazione, ma, per chi utilizza spesso i voli Ryanair, è difficile credere che i ventilati vantaggi siano reali.

Foto ed info tratte dal sito RyanAir.com – Fonte ed informazioni ufficiali reperibili al seguente link : ARTICOLO ORIGINALE

Share This